25 agosto 2015

L'anima di Ilsie n°12

Tutto iniziò con Harry Potter

Avevo sette anni e passavo dalla fase in cui i libri te li leggono i tuoi genitori a quella in cui inizi a leggerli da solo. E accadde che mia madre mi lesse tutto il primo libro della saga, tranne l'ultimo capitolo. Si fermò proprio nel punto in cui il professor Raptor si srotola il turbante e rivela di avere Voldemort sulla nuca; da lì - non ricordo il motivo - non siamo più andate avanti. Dopo alcuni mesi e dopo aver ormai preso dimestichezza con la lettura, ripresi in mano da sola Harry Potter e la pietra filosofale e lo ricominciai da capo. Lì ha avuto inizio il mio viaggio.

12 agosto 2015

Perché leggere i classici

Lo Hobbit di John Ronald Reuel Tolkien, ovvero tutto l'affetto che si può provare per un libro




(The Hobbit, or there and back again)

Di solito, prima di scrivere una recensione, aspetto un po' di tempo dal momento in cui finisco il libro al momento in cui mi metto a progettare l'articolo. Questo perché molto spesso - soprattutto se la lettura mi è piaciuta - nella testa mi ritrovo una nube di emozioni, pensieri e viaggi mentali. Di solito raccontando ad altri quello che il libro mi ha trasmesso e fatto vivere, riesco nuovamente a fare ordine e a ritornare in me. Il momento in cui un libro finisce, è sempre tragico, una sorta di addio. Anche se potrò sempre riprendere in mano quella storia, non sarà mai più come la prima volta, quando il mondo era sconosciuto ed inesplorato e l'amore per i personaggi e le situazioni narrate sbocciava per la prima volta. Ma questo post è diverso: ho finito il libro circa tre ore fa e voglio provare a parlarne subito per vedere cosa ne viene fuori. Per certi versi sarà tragico, ma ne ho bisogno. 

6 agosto 2015

L'anima di Ilsie n°11

Leggere piano o leggere in fretta, il ritmo della vita

Per parecchio tempo nella mia vita non c'è più stato spazio per i libri. Sono stati anni difficili, di concentrazione in altre cose, di sofferenza, in cui mi sono persa sia dentro che fuori di me. Per fortuna, da un anno a questa parte ho accanto a me una persona che mi ha restituita alla vita e mi ha dato l'occasione di riflettere davvero su che tipo di donna volessi essere al suo fianco. E pian piano ho sentito che tante cose che avevo perso per strada stavano ritornando al loro posto e tra queste sicuramente anche la lettura. Persino la decisione di aprire un blog la devo a lui: la serenità che mi ha concesso dopo tanto tempo mi ha dato la lucidità per capire cosa volessi davvero e di come volessi aprirmi al mondo in un modo a me sconosciuto fino a quel momento. Ho riscoperto la mia vita. Questa riflessione iniziale deriva dal fatto che percepisco la lettura come strettamente connessa a ciò che mi accade e soprattutto a ciò che sono. Non leggere per tanto tempo è stato un sintomo del fatto che io non volessi guardarmi dentro e realizzare che la direzione che stavo prendendo era sbagliata. Ora che invece mi sento indirizzata sulla strada giusta, ho ritrovato un piacere che avevo dimenticato.

1 agosto 2015

Recensione di Agosto

L'incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio di Haruki Murakami, ovvero quando un libro parla direttamente alla tua vita

(Shikisai o motanai Tazaki Tsukuru to, kare no junrei no toshi)

Questa sarebbe dovuta essere la recensione di "Qualcuno con cui correre" di David Grossman, ma come avevo annunciato nel post L'anima di Ilsie n°9, il secondo libro estivo che ho letto è stato appunto il libro di Murakami. E non potevo non parlarne. Avrei dovuto aspettare fino ad Ottobre, ma non potevo attendere. Quindi le ho invertite ed eccoci qui a scombinare i piani come al solito. Non avevo mai letto un libro di un autore giapponese e sapevo che si trattava di una letteratura molto particolare. Non so spiegare il perché di un attrazione così forte verso questo libro, ma fin da quando ho letto una breve sinossi su Internet ho sentito che questa storia mi riguardava. Per cui di getto l'ho comprato e appena ho potuto l'ho iniziato. Ed è stata un'esperienza incredibile.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...