25 giugno 2016

L'anima di Ilsie n° 37

I libri della mia estate

Si sta profilando all'orizzonte un periodo per me molto difficile e molto complicato. Ho tanto sperato che questa estate potesse essere gioiosa e leggera, per potermi riposare dall'inverno pieno come è stato il 2016. Tutto è cominciato con uno stato di salute molto problematico del mio papà, che sta lottando con la forza di un leone per uscirne. A questo sommiamo la sessione estiva dell'università e il risultato è che il mio cervello sta andando in panne e mi sembra assurdo come la mia vita si sia trasformata in così poco tempo. Dato che comunque sto cercando anche io di restare abbastanza attiva e con un atteggiamento positivo, cercherò per quanto mi è possibile di non lasciare il blog senza post pianificati. Voglio reagire a questo periodo no. Tuttavia non aspettatevi grandi dissertazioni filosofiche perché il mio tempo libero tra studio e ospedale è piuttosto limitato.

Mi sono chiesta allora quale potesse essere un buon post da proporvi e che fosse abbastanza veloce da preparare. Per cui ho ripensato al fatto che l'estate scorsa ho iniziato a fare le mie prime liste di libri da leggere e qui sul blog avevano riscosso abbastanza successo. Oggi quindi sono qui per proporvi la mia TBR - to be read - per questa assurda estate 2016 e spero che possiate gradire l'idea. Vi dico già che sono un po' indietro con i tempi rispetto a quello che avevo previsto - sempre per colpa di questo periodo allucinante. Tuttavia spero di riuscire a completarla entro il 31 di agosto, per poi passare a leggere altro. Detto questo, iniziamo:

19 giugno 2016

L'anima di Ilsie n° 36

Le mie manie riguardo ai libri

Inizio ringraziando di cuore tutti quelli che mi hanno taggata al Liebster award in queste settimane. Ci tenevo a farvi sapere che ho preso nota del vostro pensiero, ma purtroppo non ho il tempo di ripubblicare il post per ogni nomination e mi sono limitata a rispondere a chi mi ha taggata per prima. In ogni caso grazie a tutti e un caldo benvenuto ai nuovi iscritti! Sono molto contenta che abbiate scelto di unirvi a me in questo percorso. Ma arriviamo all'argomento del giorno. 

Ispirata dal Liebster award, mi è venuta l'idea di scrivere un articolo un po' diverso dal solito: elencare alcune delle mie manie da lettrice, ciò che mi contraddistingue e anche ciò che mi limita, senza fare "i 25 fatti da lettrice su di me", perché sono davvero troppi. Inoltre tempo fa, la meravigliosa Athenae Noctua aveva pubblicato sul suo blog - trovate il link per visitarlo sulla destra della pagina - un articolo simile che vi lascio qui da consultare, dove ne approfondiva dieci. E dato che io non mi tiro mai indietro dal far partecipe il mondo dei miei problemi in fatto di libri, mi cimento anche io in questa gogna pubblica. L'unica differenza è che io non sono arrivata ad elencarne dieci, ma mi sono fermata a cinque. La sessione estiva all'università ormai è iniziata e quindi il mio tempo da dedicare ad ogni singolo post è drasticamente diminuito. Preferisco fare post un po' più corti, ma più curati e numerosi, piuttosto che papiri più lunghi che magari non riesco neanche a rileggere prima di metterli online. Detto questo, iniziamo, sperando che questa idea vi possa interessare.

13 giugno 2016

Perché leggere i classici

Jane Austen ovvero la storia della mia adolescenza

Un anno fa nasceva Perché leggere i classici, la rubrica che tratta e analizza un libro classico al mese e che ha dato la vera spinta d'inizio al blog, l'arrivo dei primi commenti e delle prime soddisfazioni. Un anno fa si parlava di Germinale di Emile Zola, delle lotte sociali e delle sofferenze dell'uomo. Poi ci siamo confrontati su Dickens, Hermann Hesse, Marguerite Yourcenar, Tolkien e tantissimi altri. Se volete curiosare, potete trovare come sempre l'elenco dei link nella pagina Perché leggere i classici del menù orizzontale in alto. In ogni caso, per celebrare questa ricorrenza che mi riempie di orgoglio, oggi voglio proporvi uno speciale su un'autrice che volevo trattare già dall'anno scorso, data l'importanza che ha avuto per me quando avevo circa 16-17 anni. Ora vi racconto la storia.

7 giugno 2016

L'anima di Ilsie n° 35

Book haul di compleanno

A metà maggio c'è stato il mio compleanno e ovviamente non potevo non fare un book haul per l'evento. Inoltre era circa da marzo che non vi aggiornavo più sui miei acquisti, sempre più compulsivi e fuori controllo, e c'è qualche nuova entrata che aspetta da tempo di essere mostrata qui sul blog. Sappiatelo, ormai ho rinunciato a darmi un freno, ho una lista dei desideri su Ibs che è infinita. Ma per ora mettiamo da parte il mio dolore e iniziamo con gli acquisti meravigliosi fatti di tasca mia:
  1. Dell'amore e di altri demoni di Gabriel Garcìa Màrquez: devo sempre avere in casa un nuovo libro di Màrquez, ho fatto questo voto e ho iniziato bene con questo recupero fatto alla Feltrinelli nella stazione di Verona;
  2. La corona di mezzanotte di Sarah J. Maas: già letto, molto carino, ora aspetto il terzo volume della serie che dovrebbe uscire il 30 agosto - non compare nella foto solo perché l'ho prestato momentaneamente a mia sorella;
  3. L'isola del tesoro di Robert L. Stevenson: un po' di recuperi di classici che mi mancavano e che interessavano anche il mio compagno;
  4. Lo strano caso del dottor Jekyll e mister Hyde di Robert L. Stevenson: già letto alle superiori, ma mancava dalla mia libreria e voglio rileggerlo;
  5. Buona apocalisse a tutti! di Terry Pratchett e Neil Gaiman: un libro scritto a quattro mani da questi due autori non può non essere un capolavoro e non poteva mancarmi;
  6. Trilogia della città di K di Agota Kristof: libro acquistato da pochi giorni in una piccola ma molto bella libreria indipendente del mio paese d'origine, era un libro che mi incuriosiva da tempo e sono felice di averlo recupearato per le letture dell'anno prossimo;
  7. I salici ciechi e la donna addormentata di Murakami Haruki: questo non è stato un acquisto, ma ho vinto il concorso del segnalibro perduto del mese di aprile indetto dal blog La casa del gioco perduto - di cui ormai vi ho parlato allo sfinimento. Se volete partecipare a giugno riprenderà il concorso con un nuovo libro in palio e sono molto curiosa di vedere di che cosa si tratta. Il libro non compare nella foto semplicemente perché è arrivato parecchio tempo dopo la compilazione di questo post.

1 giugno 2016

Recensione di Giugno

Annientamento di Jeff VanderMeer, ovvero essere inghiottiti da un mondo spietato

(Annihilation)

L'anno scorso ho visto questo libro spopolare nelle librerie e su Internet, ho letto tanti pareri divisi tra l'entusiasmo e l'inquietudine, tanti erano molto colpiti da questo nuovo arrivo in Italia. Avevo letto in particolare di un calo dei pareri positivi a proposito  dei successivi due capitoli della storia, dove il primo libro aveva entusiasmato i più. A mia volta, ero estremamente curiosa riguardo a questa trilogia così controversa e credo che questo sia stato il primo libro che ho aggiunto il wish list. Così, quando mi si è presentata l'occasione, l'ho richiesta come regalo di compleanno e il mio compagno mi ha accontentata.

L'autore di questi tre romanzi, Jeff VanderMeer, è uno scrittore americano che ha vinto moltissimi premi in patria per le sue opere: BSFA Award, il World Fantasy Award, il Nebula Award ed è stato finalista al Premio Hugo. Tutti riconoscimenti di primo ordine per i generi fantasy e fantascienza. Se non ho visto male, questa trilogia dovrebbe essere la prima ad arrivare in Italia anche se la bibliografia di questo autore è parecchio estesa. So che nelle mie recensione è raro che io parli dell'autore soffermandomi su questi particolari - lo facevo all'inizio con i primi articoli, ma poi pian piano ho smesso. Però la verità è che parlare di questo libro con le parole giuste ed esprimere appieno l'esperienza di lettura che ho vissuto è molto difficile per me. Già il fatto di non riuscire ad identificare con un genere solo questo romanzo mi destabilizza, perché se l'impianto di base è fantascientifico, ci sono chiare contaminazioni del thriller e dell'horror. Contaminazione: una parola molto importante all'interno della storia. Ma procediamo per ordine.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...