28 maggio 2015

L'anima di Ilsie n°5

La triade dei preferiti

Questo sarà un post molto emotivo perché parleremo di qualcosa di straordinariamente intimo. Forse esagero nel dirlo, ma alcune storie si sono fuse con la mia: sono state tante significative e di profondo impatto da intrecciarsi con momenti reali, sensazioni, riflessioni, dialoghi della mia vita. A tal punto che nei miei ricordi sono una cosa sola. Le mie sofferenze di adolescente con l'odore delle pagine, le prime gioie dell'amore con il contatto della carta sotto la punta delle dita. Sono cresciuta tramite quelle storie e a volte ho capito qualcosa di ciò che stavo vivendo proprio grazie a quelle pagine.

26 maggio 2015

L'anima di Ilsie n°4

Dai tempo al tempo

Potrà sembrare una cosa banale, ma questo blog mi sta insegnando tanto. Mi spinge a riflettere, soprattutto, su caratteristiche che io non penso ancora di avere sia in quanto persona che in quanto scrittrice.

23 maggio 2015

Recensione di Maggio

Il gioco di Ripper di Isabel Allende, ovvero riscoprire il piacere della lettura

(El juego de Ripper)

Di Isabel Allende avevo un caro ricordo: avevo letto la trilogia de "Le memorie di Aquila e Gianguaro" da ragazzina ed erano stati per me tra i libri più importanti della mia primissima adolescenza. Quei libri mi avevano cambiato il modo di vedere il mondo e li avrei portati nel cuore per il resto della vita. Dopo aver finito la saga, però, non avevo letto più niente di suo. La svolta è avvenuta nel Dicembre del 2013 quando in libreria compare l'ultima fatica dell'autrice cilena: Il gioco di Ripper, un giallo ambientato a San Francisco. La cosa m'intriga e il giorno di Natale me lo ritrovo finalmente tra le mani.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...