L'anima di Ilsie n° 42

Finale di stagione: le considerazioni

E' stato un anno di grande crescita come lettrice, questo 2016. Principalmente per il mio obiettivo di leggere 40 libri prestabiliti già a gennaio - ero partita con 36, ma perché non arrotondare? Erano tutti libri che avevo già in casa da tanto tempo o che ho comprato nei primi mesi del 2016. Smaltire un po' del mio accumulo mi ha dato una gran soddisfazione!

A prescindere dal risultato, che io abbia completato o meno la mia sfida di lettura, sono fiera dei miei risultati, della mia costanza e delle mie letture in generale. Perché per quanto ne abbia apprezzate di più alcune e non gradito altre, sono state tutte diverse per ambientazione, scrittori, epoca, tematiche e sono state desiderate e vissute da me al 100%. Tutte nel bene e nel male mi hanno dato qualcosa, hanno arricchito la mia capacità critica come lettrice. Ho letto sempre, ho rallentato ogni tanto, ma non mi sono mai sentita bloccata. Anche nei momenti più difficili, come la morte di mio padre avvenuta ad agosto, ho continuato a leggere. E so che può sembrare una stupidaggine, ma ciò per me indica una semplice e fondamentale cosa: sono rimasta sempre me stessa. 

Anche nei momenti di sofferenza più atroce, anche davanti al lutto, alle difficoltà, la passione per la lettura che questo blog mi ha aiutata a sviluppare e riscoprire mi ha letteralmente salvata. Voi forse non lo sapete, ma quando ho aperto il blog per recensire libri io non leggevo più da anni. E' stato nell'estate del 2015, dopo alcuni mesi di blog e dopo i primi risultati sulla piattaforma, che ho ricominciato ad organizzare la mia libreria, a dare un'occhiata ai titoli nuovi e a leggere. Il fatto di recensire mi ha rimessa in moto. Da lì non ho più smesso. Il blog ha rimesso a posto le mie passioni, ciò che di disordinato c'era nella mia testa. E per questo io vi ringrazio con tutto il cuore.

Dopo questa parentesi, credo sia il caso di vedere più nello specifico quali sono stati i miei risultati per questo 2016:



- Libri letti della TBR 2016: 36;

- Libri non letti:
(Da un castello all'altro, Nord, Rigodon di Louis-Ferdinand Céline; Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes);
- Libri letti non nella TBR: 3 fumetti 
(Il buio in sala di Leo Ortolani; Saga vol.I, Saga vol. II di Vaughan-Staples)
e 1 libro (S. La nave di Teseo di V.M. Straka di Abrams-Dorst)
- Totale libri letti: 40






Ora vi mostro la lista di tutto quello che ho letto con tanto di valore da 1 a 5 per il mio apprezzamento; è la stessa di Goodreads, per chiarirci, dove comunque vi invito a seguirmi per essere sempre aggiornati sui miei progressi:

5 su 5:

  • L'apprendista assassino di Robin Hobb (rilettura);
  • L'assassino di corte di Robin Hobb (rilettura);
  • Il viaggio dell'assassino di Robin Hobb;
  • Il buio oltre la siepe di Harper Lee;
  • I ragazzi di Anansi di Neil Gaiman;
  • Il buio in sala di Leo Ortolani;
  • Saga vol. I di Brian Vaughan e Fiona Staples;
  • Saga vol. II di Brian Vaughan e Fiona Staples;

4 su 5:

  • Annientamento di Jeff VanderMeer;
  • Autorità di Jeff VanderMeer;
  • Accettazione di Jeff VanderMeer;
  • Il seggio vacante di J.K. Rowling;
  • Educazione siberiana di Nicolai Lilin;
  • Caduta libera di Nicolai Lilin;
  • Cecità di Josè Saramago;
  • Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams (rilettura);
  • La vita, l'universo e tutto quanto di Douglas Adams;
  • Il weekend di Peter Cameron;
  • American Gods di Neil Gaiman;
  • Il Silmarillion di J.R.R. Tolkien;
  • Shantaram di Gegory David Roberts;
  • Cronaca di una morte annunciata di Gabriel Garcìa Màrquez;
  • Alta fedeltà di Nick Hornby;
  • Il racconto dell'isola sconosciuta di José Saramago;
  • La storia infinita
     di Michael Ende;
  • S. La nave di Teseo di V.M. Straka di Abrams-Dorst

3 su 5

  • Memorie di una geisha di Arthur Golden;
  • Racconti del terrore di Edgar Allan Poe;
  • Il dottor Zivago di Borìs Pasternàk;
  • La signora Dalloway di Virginia Woolf;
  • Dio di illusioni di Donna Tartt;
  • La corona di mezzanotte di Sarah J. Maas;
  • Ristorante al termine dell'Universo di Douglas Adams;
  • Praticamente innocuo di Douglas Adams;
  • La luna e i falò di Cesare Pavese;
  • La svastica sul sole di Philip Dick;
  • Il respiro del buio di Nicolai Lilin;

2 su 5

  • Addio, e grazie per tutto il pesce di Douglas Adams;
  • Dance dance dance di Murakami Haruki;
  • Coral Glynn di Peter Cameron;

Per fortuna quest'anno non ci sono state letture talmente brutte da farmele classificare con 1 solo punto su 5. Sfida superata quindi? In parte direi, anche se come ho già scritto sopra, mi sento pienamente soddisfatta dei miei risultati. Detto questo, credo che gestirò il 2017 in maniera un po' differente e a gennaio vedrete nel dettaglio come. Questo 2016 mi serviva a darmi un ordine, adesso mi sento libera e pronta a sperimentare di più. Che ne pensate di queste letture? Ne avete condivise alcune? Siete soddisfatti di questo 2016? Sono curiosa di sentire la vostra, intanto vi rimando a settimana prossima con l'ultimo post di quest'anno sulle letture più belle. Vi abbraccio tutti.