L'anima di Ilsie n°14

Il primo autunno sul blog

Sono in arrivo le stagioni fredde ed io vorrei tanto tornare bambina e passare le mie giornate a leggere al caldo sotto il piumone. Ma purtroppo quei tempi sono ormai lontani quindi per leggere sono costretta a ritagliarmi degli spazi nella mia routine quotidiana. Ho completato finalmente le letture estive e devo dire di essere davvero contenta di aver mantenuto questa promessa che mi ero fatta: mi ha dato grandi soddisfazioni, ma soprattutto mi ha permesso di portare qui sul blog recensioni fresche e spontanee, frutto di letture appena concluse. E' stato un grande stimolo e sono decisa a rilanciare la stessa cosa anche per le prossime stagioni.

Questa volta sarò io a scegliere le mie letture per i prossimi mesi. E dopo lungo meditare, ho stabilito di accorpare le letture autunnali e quelle invernali in un unico post. Quest'autunno sono alle prese con una tesi di laurea a Novembre, un trasferimento, l'inizio del corso di Laurea Magistrale in una città che non conosco e devo allo stesso tempo trovarmi un lavoro. Per cui la scelta è dettata anche dal fatto che sono consapevole che non potrò leggere quanto vorrei, ma dovrò dosare saggiamente il tempo tra il blog e le letture e tutto il resto. Ma iniziamo con la lista dei libri che vorrei leggere e il perché:
  1. Il seggio vacante di J.K. Rowling, me lo regalarono appena uscì, lo iniziai, ma nonostante mi piacesse moltissimo, non potei finirlo per via degli esami universitari. Ora voglio riprenderlo in mano e finirlo.
  2. Vedi alla voce: amore di David Grossman, c'entra molto con l'argomento della tesi e mi fu consigliato dal mio relatore durante il suo corso. Appena è stato ristampato ed è ricomparso nelle librerie me ne sono accaparrata una copia.
  3. Trilogia Siberiana di Nicolai Lilin (Educazione siberiana, Caduta libera, Il respiro del buoi), questo libro mi attrae per curiosità. Ho bisogno di leggere qualcosa di impegnativo e di vero, che mi strappi dalla mia vita e mi mostri qualcosa del mondo che ancora non conosco. Grazie al mio compagno che me l'ha regalato!
  4. Trilogia del Nord di Louis-Ferdinand Céline (Da un castello all'altro, Nord, Rigodon), anche questo c'entra con la mia tesi di laurea, anche questo suggerito dallo stesso professore di prima.
  5. Norwegian Wood di Haruki Murakami, di questo scrittore voglio leggere tutto. Tutto! Pian piano ce la farò, intanto inizio da questo.
  6. Nessun dove di Neil Gaiman, di Gaiman ho letto solo Stardust, che però non mi fece impazzire troppo perché, nonostante avessi dodici anni, mi sembrò una favola per bambini ancora più piccoli di quanto lo ero io. Ora voglio leggere altro di questo autore così particolare.
Questi sono i libri che mi prefiggo di leggere durante l'autunno e l'inverno, spero di riuscire a finirli tutti entro febbraio. Considerate che il libro di Grossman è piuttosto grosso e due dei libri sono trilogie e non sono cose leggere. L'ordine delle letture sarà estremamente casuale e rispecchierà l'ispirazione del momento, in ogni caso vi terrò aggiornati perché nella parte destra del blog comparirà sempre la copertina del libro che sto affrontando in quel momento, come sempre da qualche mese a questa parte. Se poi siete interessati a qualche recensione in particolare tra questi libri, scrivetemelo sotto nei commenti e vedrò di accontentarvi il prima possibile. Sul serio, per qualsiasi richiesta non esitate a contattarmi.

Bene, sperando di inaugurare sul blog un periodo dinamico e ancora più bello e pieno di soddisfazioni di quanto siano state la primavera e l'estate, vi invito a iscrivervi al blog se non siete ancora iscritti, a commentare i post o anche solo cliccare sotto i pulsanti reazione che trovate sempre sotto ogni articolo. Con questo vi saluto, un abbraccio

Ilsie.