L'anima di Ilsie n° 24

Un anno di blog, un book haul bello grosso e una sfida letteraria per il 2016

Ed infine eccoci qui, un anno dopo l'apertura del blog, un anno dopo la pubblicazione della prima recensione e della prima Anima di Ilsie. Ricordo molto bene lo stato l'animo che avevo, devo ammettere che non era proprio positivo. Ma quella sofferenza ho deciso di fare qualcosa per me stessa e ho preso la decisione d'impulso di aprire questo blog. E' stata una delle scelte più importanti della mia vita ed ora ne vedo gli effetti. Grazie a tutti coloro che in quest'anno si sono iscritti al blog, ne hanno visto i cambiamenti e la crescita. Grazie per i commenti e il supporto. E grazie per aver partecipato al mio giveaway! Avrei tanto voluto fare un regalo ad ognuno di voi e sicuramente in futuro ci sarà l'occasione. Oggi sono qui per annunciare finalmente il vincitore, che è:

Il numero 8 corrisponde a: Mitsuko Ayzawa! Complimenti e grazie a tutti per aver partecipato!

Oltre alla conclusione del giveaway oggi volevo anche mostrarvi tutte le entrate che recentemente sono approdate nella mia libreria, un po' per i regali di Natale e un po' per acquisti miei. Iniziamo con i regali che ho ricevuto dalla mia famiglia:
  • Ristorante al termine dell'Universo di Douglas Adams;
  • La vita, l'universo e tutto quanto di Douglas Adams;
  • Addio, e grazie per tutto il pesce di Douglas Adams;
  • Praticamente innocuo di Douglas Adams;
  • Alta fedeltà di Nick Hornby;
  • Dio di illusioni di Donna Tartt.
Poi veniamo ai libri che mi sono comprata da sola, colpa di una tentazione troppo forte:
  • Una stanza tutta per sé di Virginia Woolf (comprato per l'università e già letto: pazzesco!);
  • Il Silmarillion di J.R.R. Tolkien;
  • Cronaca di una morte annunciata di Gabriel Garcìa Marquez;
  • I ragazzi di Anansi di Neil Gaiman;
  • Il signore della magia e Scontro a Sethanon di Raymond Elias Feist (due libri di una delle mie trilogie fantasy preferite che volevo avere in casa);
  • Mansfield Park di Jane Austen (ho già letto tutti e sei i romanzi della Austen, questo era l'unico che mi mancava nell'edizione della Mondadori);
  • L'amore al tempo del colera di Gabriel Garcìa Màrquez (già letto anni fa, ma apparteneva a mia madre e quindi con il trasferimento ho dovuto lasciarglielo e ci tenevo ad avere una mia copia);
  • Stardust di Neil Gaiman (non comprato, ma recuperato da casa di mio padre, dato che quest'anno sono lanciata per questo autore volevo avere fisicamente questo volume nella mia libreria).
Devo dire che ci sono state delle belle entrate di libri nelle ultime settimane, sono molto soddisfatta! Sicuramente i libri nuovi li leggerò quest'anno. A proposito di questo il 18 gennaio uscirà un post con il mio programma di lettura per il 2016, quindi non perdetevelo: vi spiegherò per bene cosa ho intenzione di fare. E sempre a proposito di letture vi comunico che ho deciso di partecipare per la prima volta ad una sfida di lettura, ovvero quella organizzata dal blog Le parole segrete di Gaia e Sassy - cliccando sul link andrete direttamente al post che spiega le modalità di iscrizione. Vi lascio anche qui sotto la cartolina dell'iniziativa se qualcuno di voi è interessato.

Bene, mi sembra che per oggi ci siano state novità a sufficienza, presto uscirà la recensione del classico scelta da voi: l'autore più richiesto è stato Tolstoj e quindi Tolstoj sia. Io per oggi vi saluto, un abbraccio a tutti

Ilsie.