L'anima di Ilsie n° 25

Le letture dell'anno nuovo

Bene, dopo il giveaway è arrivato il momento di lanciare qualche determinazione per quello appena iniziato. Volevo condividere con voi il mio obiettivo di lettura per quest'anno, cosa che non ho mai fatto in tutta la mia vita, ma che ho scoperto funzionare piuttosto bene e darmi tanti stimoli a leggere regolarmente. Quindi sono qui per elencarvi i titoli che ho già scelto per quest'anno e per sentire la vostra opinione al riguardo. Iniziamo!

Intanto devo finire i libri rimasti nella lista autunnale-invernale, ovvero:
  • Trilogia del Nord di Louis-Ferdinand Céline, composta da:
  1. Da un castello all'altro;
  2. Nord;
  3. Rigodon;

  • Il seggio vacante di J.K. Rowling;
  • Trilogia siberiana di Nicolai Lilin, composta da:
  1. Educazione siberiana;
  2. Caduta libera;
  3. Il respiro del buio.

Poi tempo fa avevo scritto un post sulle saghe che non ho ancora finito, dove mi ero ripromessa di riprendere e concludere almeno due saghe tra quelle elencate. Ecco le due scelte che porterò avanti quest'anno:

  • Riprendere in mano dall'inizio e finire la Trilogia dei Lungavista di Robin Hobb: 

  1. L'apprendista assassino, 
  2. L'assassino di corte
  3. Il viaggio dell'assassino;

  • Terminare la saga di Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams, che mi è stata regalata a Natale: 
  1. Guida galattica per gli autostoppisti (così, per scrupolo), 
  2. Ristorante al termine dell'Universo, 
  3. La vita, l'universo e tutto quanto, 
  4. Addio, e grazie per tutto il pesce, 
  5. Praticamente innocuo;

E poi ci sono libri che ho in casa e che mi aspettano da parecchio tempo. Ebbene sì, è arrivato anche il loro momento. Vi elenco quelli che sicuramente leggerò quest'anno e che spero di riuscire a recensire sul blog, insieme agli ultimi arrivi di Natale:
  • Il buio oltre la siepe di Harper Lee;
  • Don Chisciotte della Mancia di Miguel Cervantes;
  • Shantaram di Gegory David Roberts;
  • Cecità di Josè Saramago;
  • Il dottor Zivago di Borìs Pasternàk;
  • Racconti del terrore di Edgar Allan Poe;
  • Memorie di una geisha di Arthur Golden;

  • La luna e i falò di Cesare Pavese;

  • Alta fedeltà di Nick Hornby;
  • Dio di illusioni di Donna Tartt;
  • Il Silmarillion di J.R.R. Tolkien;
  • I ragazzi di Anansi di Neil Gaiman;
  • Cronaca di una morte annunciata di Gabriel Garcìa Màrquez.
Arriviamo ad un totale di 28 libri. A questi voglio aggiungere un margine di altri 8 libri per un totale di 36 e questo sarà il mio obiettivo entro fine anno. Lo so che sembra poco, ma come sanno quelli che mi seguono da un po' di tempo - dal mio post L'anima di Ilsie n°11 dove parlavo del piacere della lettura - io sono molto lenta a leggere. Molto molto. Considerate che sto frequentando il primo anno di Laurea Magistrale da pendolare, convivo e devo tenere dietro ad una casa, quindi il tempo per leggere è preziosissimo ma limitato. E non voglio strafare mettendomi obiettivi impossibili o faticosi adesso perché voglio che la lettura resti un piacere e un momento di gioia, non una corsa contro il tempo. Quindi 36 libri, 28 titoli già li trovate qui, gli altri si definiranno in base alle nuove uscite, ai regali e alla mia wish list su Pinterest, che trovate sul lato destro del blog se siete curiosi. Per non dover fare periodicamente aggiornamenti sulle mie letture dove vi dico quali libri ho letto e quali mi mancano - diciamo che è una tipologia di post che mi ha un po' stancata - da adesso troverete in alto sotto l'intestazione del blog la pagina con riportata questa lista, dove pian piano spunterò le letture concluse. In questo modo voi potrete sempre capire a che punto sono e vedere sul lato destro del blog il libro che sto leggendo in quel momento. 

Infine, prima di concludere ho da fare un piccolo annuncio: oggi inizia la sessione invernale degli esami universitari, quindi mi prendo una piccola pausa di due settimane per dedicarmi appieno allo studio. Ci rivedremo il 22 gennaio con il classico del mese e poi si va direttamente alla Recensione di febbraio. Questo è quanto, auguro a tutti coloro che mi stanno leggendo che questo 2016 sia un bellissimo anno per tutti voi, pieno di soddisfazioni e di vittorie personali. Per quanto mi riguarda, non vedo l'ora di passarlo insieme a voi. Un abbraccio a tutti,

Ilsie.